La polizia locale protesta in Consiglio comunale con i gilet gialli

Miriam Palumbo: "A seguito del sit-in abbiamo ottenuto una immediata convocazione da parte del presidente del consiglio parmense, che si svolgerà il 17 aprile"

Protesta dei dipendenti comunale e della polizia Locale in Consiglio comunale. Per l'occasione i manifestanti hanno indossato i gilet gialli, simbolo delle rivolte iniziate in Francia. 

"Nei mesi scorsi -dichiara la Segreteria Provinciale del Diccap/Sulpl Miriam Palumbo- abbiamo proclamato lo stato di agitazione dei dipendenti comunali e della Polizia Locale. Oggi abbiamo portato i nostri gilet gialli in consiglio comunale a Parma. Ricordiamo che la Polizia locale non raggiunge gli standard minimi regionali, motivo per cui non è nemmeno possibile pensare ad un quarto turno; senza trascurare poi le problematiche sulla sicurezza degli operatori nonchè quelle riguardanti gli strumenti di autotutela. Si chiede il riconoscimento dell’Ordine pubblico agli operatori di Polizia locale, come sancito dai decreti prefettizi che richiede i nostri servizi individuandoli come ordine pubblico. Tra i punti in essere non meno importante è l'indennità per servizio esterno e la definizione dei criteri. Nonostante quanto sopra accennato, il personale della Polizia locale ha continuato a mantenere la massima disponibilità ed il massimo spirito collaborativo per rispondere alle esigenze della cittadinanza, continuando nella sofferenza a garantire i servizi anche impropriamente richiesti. A seguito del sit-in abbiamo ottenuto una immediata convocazione da parte del presidente del consiglio parmense, che si svolgerà il 17 aprile presso l’ufficio di presidenza, propedeutico ad una commissione consiliare sulle problematiche inerenti la polizia locale e quelle degli impiegati comunali".

Argomenti

Potrebbe interessarti